Elettroliti stabili e sicuri per batterie ricaricabili | Società Chimica Italiana
    
  
   
  


  
  



 


 
slideshow 16 slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3 slideshow 4 slideshow 5 slideshow 6 slideshow 7 slideshow 8 slideshow 0 slideshow 9 slideshow 10 slideshow 11 slideshow 12 slideshow 13 slideshow 14 slideshow 15

Elettroliti stabili e sicuri per batterie ricaricabili

Denominazione del guppo di ricerca e contatti
Ente: 
Politecnico di Torino - Group for Applied Materials and Electrochemistry
Persona di contatto: 
Federico Bella & Claudio Gerbaldi
Indirizzo: 
Corso Duca degli Abruzzi 24, 10129 - Torino
Telefono: 
011-0904643
Email: 
federico.bella@polito.it / claudio.gerbaldi@polito.it
Attività di ricerca per la Chimica Sostenibile
Sviluppo di nuovi prodotti e processi: 
Tecniche di fotopolimerizzazione per produrre elettroliti polimerici per batterie agli ioni di litio e sodio. I materiali ottenuti sono flessibili, solidi, fungono sia da elettrolita che da separatore. Il processo non richiede nè trattamenti termici nè la presenza di catalizzatori o solventi.
Miglioramento di prodotti e processi esistenti: 
Il processo di fotopolimerizzazione non richiede nè trattamenti termici nè la presenza di catalizzatori o solventi.
Utilizzo di fonti rinnovabili (comprese biomasse): 
Le proprietà meccaniche dei suddetti elettroliti possono essere migliorate mediante l'introduzione di filler di natura cellulosica o derivati da biomasse naturali.
Riduzione di consumi di acqua ed energia: 
La fotopolimerizzazione richiede pochi secondi e una semplice lampada UV. Il processo non richiede quindi sforzi economici in termini di step di riscaldamento, raffreddamento, separazione e purificazione.
Abbattimento inquinanti e riduzione emissioni: 
Non essendo necessari step di riscaldamento, si evita l'emissione in atmosfera di gas prodotti da impianti di riscaldamento.
Servizi per le imprese: 
Caratterizzazione elettrochimica, termica, calorimetrica e dinamomeccanica di elettroliti e separatori. Sviluppo di piccoli dimostratori.

Copyright © 2012 Società Chimica Italiana. All Rights Reserved.