Batterie ricaricabili ottenute da carta e biomasse | Società Chimica Italiana
    
  
   
  


  
  



 


 
slideshow 16 slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3 slideshow 4 slideshow 5 slideshow 6 slideshow 7 slideshow 8 slideshow 0 slideshow 9 slideshow 10 slideshow 11 slideshow 12 slideshow 13 slideshow 14 slideshow 15

Batterie ricaricabili ottenute da carta e biomasse

Denominazione del guppo di ricerca e contatti
Ente: 
Politecnico di Torino - Group for Applied Materials and Electrochemistry
Persona di contatto: 
Federico Bella & Claudio Gerbaldi
Indirizzo: 
Corso Duca degli Abruzzi 24, 10129 - Torino
Telefono: 
011-0904643
Email: 
federico.bella@polito.it / claudio.gerbaldi@polito.it
Attività di ricerca per la Chimica Sostenibile
Sviluppo di nuovi prodotti e processi: 
Sviluppo di metodi di preparazione (anche su scala pre-industriale) di elettrodi ed elettroliti a base cellulosica per la realizzazione di "batterie di carta" ricaricabili.
Miglioramento di prodotti e processi esistenti: 
La tecnologia sviluppata, oltre ad essere ovviamente ad impatto bassissimo e totalmente water-processable, consente di sostituire i collettori di corrente metallici costosi (rame, etc) con carta carbonizzata.
Utilizzo di fonti rinnovabili (comprese biomasse): 
Derivati cellulosici (soprattutto microfibrille e matrici funzionalizzate con unità carbossimetiliche) nonchè recupero di scarti da biomasse (fondi di caffè, gusci di nocciola, etc), come materiali per la realizzazione di elettrodi ed elettroliti per batterie agli ioni di litio.
Abbattimento inquinanti e riduzione emissioni: 
Riduzione di tutte le emissioni dovute al trattamento termomeccanico dei componenti metallici dei collettori di corrente (rame, etc) delle batterie.
Servizi per le imprese: 
Disponibilità a valutare le potenzialità di materiali di scarto e biomasse in qualità di componenti per batterie ricaricabili.

Copyright © 2012 Società Chimica Italiana. All Rights Reserved.