slideshow 16 slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3 slideshow 4 slideshow 5 slideshow 6 slideshow 7 slideshow 8 slideshow 0 slideshow 9 slideshow 10 slideshow 11 slideshow 12 slideshow 13 slideshow 14 slideshow 15

Commissione Domande

[TORNA ALLA HOME PAGE DELL'EDIZIONE 2022-23]

La commissione domande si occupa di preparare le domande per ogni fase e classe di concorso della competizione. È costituita dai delegati delle Divisioni della SCI e da almeno un docente delle scuole secondarie di secondo grado, oltre a 2 componenti del Comitato Organizzatore Nazionale.

Composizione della Commissione Domande

Componente

Divisione SCI

Concetta De Stefano

Chimica Analitica

Sergio Brutti

Chimica Fisica

Cristina Femoni

Chimica Inorganica

Ambra Maria Fiore

Chimica per le Tecnologie

Margherita Venturi

Didattica Chimica

Michael Assfalg

Chimica dei Sistemi Biologici

Alessandro Casnati

Chimica Organica

Alice Severi

docente delle scuole secondarie di secondo grado

Anna Maria Madaio

Comitato Organizzatore Nazionale

Gianluigi Albano

Comitato Organizzatore Nazionale

 

A partire da quest'anno si è insediata una nuova Commissione Domande, che si occupa della preparazione dei quesiti. La principale novità rispetto agli anni precedenti è rappresentata dal coinvolgimento delle Divisioni della Società Chimica Italiana che, con le loro competenze disciplinari, consente di preparare in modo ottimale il contenuto dei quesiti.

Prendendo in esame i programmi di chimica generalmente svolti nel biennio e nel triennio di tutte le tiplogie di liceo e istituti, anche tramite confronto diretto con docenti di diverse scuole, la Commissione Domande in sintonia col il Comitato Organizzatore Nazionale prepara tre Syllabus (uno per ciascuna classe di concorso) che servono come guida per la preparazione dei quesiti.

I Syllabus cercano di tener conto il più possibile dei programmi mediamente svolti a scuola, nonché della cadenza temporale (per intendere, per la fase di istituto si terrà conto dei programmi tipicamente svolti quest'anno fino alla fine di febbraio, per la finale regionale dei programmi svolti quet'anno a metà aprile e così via). All'interno di una stessa classe di concorso ci sono indirizzi in cui i programmi di chimica cambiano significativamente per cui si cerca, per quanto possibile, di mediare sui contenuti, modulando anche il livello di difficoltà dei quesiti, che aumenta progressivamente passando dalle fasi di istituto alle finali regionali e infine alla finale nazionale. I Syllabus vengono forniti, appena disponibili, anche ai docenti in modo che essi possano avere un riferimento sui contenuti su cui preparare gli studenti nelle varie fasi. Poichè i Campionati Internazionali hanno un Syllabus molto “esigente”, per la finale nazionale vengono richieste conoscenze più approfondite in ciascuna classe di concorso.

Copyright © 2012 Società Chimica Italiana. All Rights Reserved.